Print Friendly
Servizio Ambientale - referente: rag. Enrico Massardi
Tel. 030.399133 - Email: enrico.massardi@ancebrescia.it
14.07.2017 - rifiuti

RIMOZIONE DELL’AMIANTO DA EDIFICI DI PROPRIETÀ DELLE ALER – APPROVATE LE MODALITÀ OPERATIVE

Si segnala che Regione Lombardia ha approvato le modalità operative per la presentazione dei programmi triennali di rimozione dell’amianto dal patrimonio di edilizia residenziale pubblica delle ALER

Sul Bollettino Ufficiale n. 26, Serie Ordinaria, del 28 giugno 2017 è stato pubblicato il Decreto del Dirigente di Struttura recante: “Modalità operative per la redazione dei programmi triennali di rimozione dell’amianto dal patrimonio di edilizia residenziale pubblica delle Aler ai sensi della d.g.r. X/6752 del 21 giugno 2017”.

Con la DGR da ultimo richiamata, al fine di proseguire l’azione di rimozione dell’amianto, la Regione Lombardia aveva provveduto all’assegnazione alle ALER risorse per l’importo complessivo di € 14.886.778 eseguendo il riparto seguente:

► € 1.068.791,12 per ALER Bergamo – Lecco – Sondrio;
► € 1.261.270,42 per ALER Brescia – Cremona – Mantova;
► € 8.016.857,44 per ALER Milano;
► € 1.379.562,36 per ALER Pavia – Lodi;
► € 3.160.296,66 per ALER Varese – Como – Monza – Brianza – Busto Arsizio.

Il provvedimento in esame dispone che sono ammissibili gli interventi tesi al risanamento ambientale dai materiali contenenti amianto, presenti negli edifici destinati ad edilizia residenziale pubblica di proprietà delle ALER.

Tali soggetti sono tenuti a trasmettere i Programmi triennali degli interventi entro il 23 settembre 2017 alla Direzione Generale alla Casa, Housing sociale, Expo 2015 e Internazionalizzazione delle imprese.

La Direzione Generale, entro 60 giorni dalla data di trasmissione del programma e comunque non oltre il 23 ottobre 2017, dovrà approvare gli interventi contenuti nel singolo programma triennale.

Entro 30 giorni dall’approvazione del progetto definitivo/esecutivo il Responsabile dell’intervento della singola ALER dovrà inviare alla Direzione Generale alla Casa, Housing sociale, Expo 2015 e  Internazionalizzazione delle imprese i seguenti documenti:

► L’atto di approvazione del progetto definitivo/esecutivo;

► Il quadro economico con il dettaglio delle voci di spesa relative alla rimozione amianto ed ai successivi ripristini, completo dell’individuazione delle fonti di finanziamento.

L’avvio dei lavori dovrà avvenire entro 12 mesi dall’approvazione del progetto definitivo/esecutivo e dovranno terminare entro il 23 ottobre 2020.