Print Friendly, PDF & Email
16.12.2010 - rifiuti

RIFIUTI – PRINCIPALI NOVITA’ INTRODOTTE DAL DECRETO LEGISLATIVO DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA EUROPEA

RIFIUTI – PRINCIPALI NOVITA’ INTRODOTTE DAL DECRETO LEGISLATIVO DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA EUROPEA

 
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 dicembre 2010, n. 288 il Decreto Legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, recante disposizioni di attuazione della Direttiva 2008/98 del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 novembre 2008 relativa ai rifiuti, con il quale sono state apportate importanti modifiche alla Parte Quarta del Codice dell’ambiente (D.Lgs. 152/2006).
In via preliminare, si evidenzia come in materia di terre e rocce da scavo nulla è innovato rispetto alla precedente disciplina e pertanto continua ad applicarsi la procedura contenuta nell’art. 186 del D.Lgs. 152/2006, nonchè si ricorda che al loro riutilizzo nel sito di produzione non si applica la normativa sui rifiuti.
Il provvedimento, infatti, in attuazione della Direttiva europea ricomprende i materiali da scavo nel concetto di sottoprodotto, ma rinvia l’applicazione della relativa disciplina all’emanazione di successivi decreti ministeriali.
Rilevanti e penalizzanti novità per il settore invece riguardano il trasporto in conto proprio dei rifiuti non pericolosi ai sensi dell’art. 212, comma 8 del Codice dell’ambiente.
A seguito delle modifiche introdotte, infatti, coloro i quali intendono trasportare i propri rifiuti non pericolosi, senza aderire su base volontaria al SISTRI, dovranno dotarsi di un registro di carico e scarico per ogni cantiere.
Con il decreto legislativo, inoltre, si è provveduto a coordinare la Parte Quarta del Codice dell’ambiente con il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti SISTRI, del quale è stato predisposto anche il regime sanzionatorio, la cui operatività è prevista a decorrere dal 1 gennaio 2011.
Il provvedimento entrerà in vigore dopo 15 giorni dalla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e quindi il 25 dicembre 2010.
A beve seguirà una nota di approfondimento sui temi di maggiore interesse per il settore.

 


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941