Print Friendly, PDF & Email
27.09.2013 - lavori pubblici

DL 69/2013:CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO “DEL FARE”

Sul supplemento ordinario n. 63 alla Gazzetta Ufficiale n.194, del 20-8-2013, è stata pubblicata la legge 9 agosto 2013, n. 8, di conversione del decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia”, cosiddetto “Decreto Fare”.

Di seguito si riporta un breve commento delle principali misure inerenti la normativa per le opere pubbliche.

Il bando deve escludere il costo del personale dall’importo sul quale esprimere l’offerta

In sede di conversione in legge del Decreto è stata introdotta una disposizione che, nell’ambito dell’art. 82 del codice dei contratti pubblici relativi ai lavori, servizi e forniture, di cui al D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163, sembrerebbe prevedere che il bando di gara debba determinare l’importo, sul quale formulare l’offerta, al netto delle spese relative al costo del personale, valutato sulla base dei minimi salariali definiti dalla contrattazione collettiva nazionale di settore tenuto conto anche delle voci retributive previste dalla contrattazione integrativa di secondo livello.

Anticipazione del prezzo

Viene prevista, fino al 31 dicembre 2014, la corresponsione obbligatoria in favore dell’appaltatore di un’anticipazione del prezzo pari al 10% dell’importo contrattuale, in deroga al divieto previsto dall’art. 140 comma 1 del DPR 207/2010.

SOA: Requisiti relativi alla cifra di affari in lavori

Sino al 31 dicembre 2015 è prevista la possibilità, di estendere all’ultimo decennio antecedente la sottoscrizione del contratto con la SOA il periodo utile per la dimostrazione, in sede di qualificazione, del possesso dei requisiti concernenti i lavori eseguiti (in categoria e “di punta”), la cifra di affari in lavori, le attrezzature tecniche e l’organico medio.

Tale modifica permette di eliminare un’asimmetria della precedente disposizione transitoria sulla qualificazione SOA, che prevedeva la possibilità per le imprese di utilizzare i lavori realizzati negli ultimi dieci anni, mentre per gli altri requisiti di qualificazione era previsto il riferimento ai migliori cinque anni del decennio antecedente alla sottoscrizione del contratto con la SOA.

Esclusione automatica delle offerte anomale fino al 31/12/2015

Viene prevista la proroga al 31 dicembre 2015 della possibilità, per le stazioni appaltanti, di applicare l’esclusione automatica delle offerte anomale per gli appalti fino alla soglia comunitaria (5.000.000 di euro).

Suddivisione degli appalti in lotti

Viene introdotto l’obbligo, in capo alle stazioni appaltanti, di motivare, nella determina a contrarre, le ragioni della mancata suddivisione dell’appalto in lotti

Garanzia globale di esecuzione (performance bond)

Viene introdotta la proroga al 30 giugno 2014 dell’entrata in vigore della garanzia globale di esecuzione (c.d. performance bond), prevista dall’art. 113 del Codice dei Contratti e disciplinata dagli artt. 129 e seguenti del Regolamento, D.P.R. n. 207/2010 (art. 21), obbligatoria per gli appalti di progettazione esecutiva ed esecuzione di lavori di ammontare superiore a 75 milioni di euro e per gli appalti di sola esecuzione superiori a 100 milioni di euro.

Subcontratti di fornitura

Mediante una modifica all’articolo 15 della legge n. 180/2011 (Statuto delle imprese), viene stabilito che la previsione di cui al secondo periodo del comma 3 dell’articolo 118 del codice dei contratti – che, come noto, prevede che qualora gli affidatari non trasmettano le fatture quietanziate del subappaltatore o del cottimista entro il termine di 20 giorni, la stazione appaltante sospende il successivo pagamento a favore degli affidatari – si applichi ai subcontratti di fornitura, e non più ai soli subcontratti di fornitura con posa in opera.

Banca Dati contratti pubblici

Viene previsto che, per i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, sottoscritti dalle pubbliche amministrazioni a partire da tre mesi successivi alla data di entrata in vigore della legge in commento, e pertanto a far data dal 21/11/2013, la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario, è acquisita esclusivamente attraverso la banca dati di cui all’articolo 6 bis del Codice dei contratti.

 


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941