Print Friendly, PDF & Email
23.07.2013 - lavori pubblici

L’AUTORITA’ FORNISCE INDICAZIONI PER IL LEASING FINANZIARIO E IL CONTRATTO DI DISPONIBILITÀ

È stato pubblicata sul sito dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici la determinazione n. 4/2013 recante “Linee guida sulle operazioni di leasing finanziario e sul contratto di disponibilità”, poi pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 134 del 10/06/2013.

Con tale pronunciamento l’Autorità ha inteso ripercorrere tutti gli aspetti del leasing in costruendo e sul contratto di disponibilità in appalti pubblici, e risulta perciò di utilità per chi abbia la necessità di approfondire o trovare conferme sul tema.

Gli aspetti toccati dall’Autorità sono i seguenti:

1. Le ragioni dell’intervento dell’Autorità
2. Il ricorso al leasing immobiliare in costruendo
2.1. L’oggetto del contratto
2.2. La procedura di gara
2.2.1. La disponibilità delle aree
2.3. I soggetti a cui può essere affidato il contratto
2.4. La valutazione delle offerte
2.5. La scelta degli elementi di valutazione economica
2.6. Il controllo da parte della stazione appaltante
3. Il leasing immobiliare costruito
4. Il leasing mobiliare
5. Il contratto di disponibilità
5.1. Il canone di disponibilità
5.2. Il contributo in corso d’opera e l’eventuale trasferimento finale
5.3. La riduzione del canone di disponibilità
5.4. La soglia di risoluzione del contratto


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941