Print Friendly, PDF & Email
Servizio Autotrasporto - referente: rag. Enrico Massardi
Tel. 030.399133 - Email: enrico.massardi@ancebrescia.it
26.09.2017 - trasporti

REGIONE LOMBARDIA – LIMITAZIONE AL TRAFFICO DAL 1 OTTOBRE 2017 AL 31 MARZO 2018 – PIANO D’AZIONE 2017/2018 PER IL CONTENIMENTO E LA PREVENZIONE DEGLI EPISODI ACUTI DI INQUINAMENTO ATMOSFERICO

A differenza degli anni precedenti, a partire dal 1 ottobre 2017, verranno anticipate le misure che limitano la circolazione e l’utilizzo dei veicoli volute dalla Regione Lombardia per ridurre le emissioni in atmosfera e migliorare la qualità dell’aria ai fini della protezione della salute e dell’ambiente.

In particolare, i provvedimenti riguardano il fermo della circolazione per i veicoli più inquinanti (euro 0 a benzina o diesel, euro 1 diesel ed euro 2 diesel) nelle giornate da lunedì a venerdì, escluse le giornate festive infrasettimanali, dalle ore 7.30 alle ore 19.30, dal 1 ottobre 2017 al 31 marzo 2018.

Il blocco della circolazione riguarda anche i veicoli euro 0, euro 1 e euro 2 diesel per trasporti specifici e per uso speciale (betoniere, autogru, autopompe per calcestruzzo…) di cui all’articolo 54, comma 1, lettere f) e g) del Codice della Strada.

Sono esclusi dal fermo della circolazione i veicoli alimentati a gasolio, dotati di efficaci sistemi di abbattimento delle polveri sottili (sistemi in grado di garantire un valore di emissione della massa del particolato pari o inferiore al limite fissato per la categoria euro 3), per dotazione di fabbrica o per successiva installazione, omologati ai sensi della vigente normativa.

Le limitazioni del traffico si applicano alle zone a maggiore densità abitativa e con maggiore disponibilità di trasporto pubblico locale organizzato del territorio regionale (si veda l’allegato pubblicato sul sito della Regione Lombardia).

Per la provincia di Brescia la limitazione alla circolazione riguarda i seguenti Comuni:

Adro, Bedizzole, Borgosatollo, Botticino, Bovezzo, Brescia, Calcinato, Calvagese della Riviera, Castegnato, Castelmella, Castenedolo, Cazzago San Martino, Cellatica, Chiari, Coccaglio, Collebeato, Cologne, Concesio, Desenzano del Garda, Erbusco, Flero, Gardone Valtrompia, Gavardo, Gussago, Lonato, Lumezzane, Marcheno, Mazzano, Muscoline, Nave, Nuvolento, Nuvolera, Ospitaletto, Paitone, Palazzolo sull’Oglio, Passirano, Polpenazze del Garda, Pontoglio, Prevalle, Puegnago sul Garda, Rezzato, Roè Volciano, Roncadelle, Rovato, San Zeno Naviglio, Sarezzo, Soiano del Lago, Urago d’Oglio e Villanuova sul Clisi, Villa Carcina.

Il fermo si applica su tutti i tratti stradali ricadenti all’interno delle Zone 1 e 2, comprese le strade provinciali e statali ad esclusione delle:

– autostrade;

– strade di interesse regionale R1;

– tratti di collegamento tra le autostrade e le strade R1 e gli svincoli delle stesse e i tratti di collegamento ai parcheggi posti in corrispondenza delle stazioni periferiche dei mezzi pubblici o delle stazioni ferroviarie.

 

Sanzioni

L’inosservanza delle misure di limitazione alla circolazione comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 75,00 ad euro 450,00 prevista dalla Legge Regionale, n. 24, dell’11/12/06, art. 27, comma 11.

Nel caso in cui i Comuni emettano specifiche ordinanze per la limitazione della circolazione nei centri abitati, può trovare applicazione la sanzione di cui al comma 13-bis dell’art. 7 del Codice della Strada che prevede una sanzione amministrativa da 159,00 a 639,00 euro e sospensione della patente di guida da 15 a 30 giorni in caso di reiterazione della violazione nel biennio.

Su tutto il territorio regionale, per il periodo dal 1 ottobre 2017 al 31 marzo 2018, vige, inoltre, l’obbligo di spegnimento dei motori dei veicoli merci, durante le fasi di carico/scarico.

Si informa, infine, che la Regione Lombardia ha attivato una pagina del portale della Direzione Generale Ambiente, Energia e Reti dedicata alla materia.

Le ulteriori informazioni sono disponibili al seguente indirizzo sul sito della Regione Lombardia.

Gli uffici restano a disposizione per qualsiasi chiarimento.