Print Friendly, PDF & Email
Servizio Sindacale - referenti: dott. Alessandro Scalvi - dott. Francesco Zanelli
Tel. 030.399133 - Email: info@ancebrescia.it
14.03.2018 - lavoro

AVVIO NUOVO SERVIZIO DI CASSA EDILE – SEMPLIFICAZIONE E CONTRASTO ALLA CONCORRENZA SLEALE

LETTERA DEL PRESIDENTE, TIZIANO PAVONI, AGLI IMPRENDITORI EDILI

 

Cari Colleghi,

l’Associazione è da tempo impegnata in una importante azione per contrastare la concorrenza sleale: non è più tollerabile che ci si improvvisi imprenditori edili solo perché si è acquistato un badile! Ecco perché ANCE Brescia sta mettendo in campo tutte le forze disponibili per garantire alle imprese che rispettano le regole la possibilità di concorrere e di operare sul mercato in condizioni di parità, bloccando imprese scaltre e sleali.
In questo compito un ruolo centrale lo abbiamo affidato alla Cassa Edile di Brescia, la CAPE, che, dopo un lungo e approfondito lavoro, dal 13 marzo ha attivato un nuovo ed innovativo servizio, gratuito, a supporto delle imprese.
Mi preme sottolineare che non sarà richiesto alcun adempimento aggiuntivo rispetto a quelli che le imprese sono già obbligate a svolgere: si offre solo una diversa, e più semplice, modalità per attuare gli obblighi che già oggi, per legge, devono comunque adempiere.
L’obiettivo è duplice.
Da una parte, mettere a disposizione delle imprese, ma anche dei professionisti presenti sul cantiere, uno strumento informatico pensato con lo scopo di semplificare e ridurre gli adempimenti a carico delle imprese.
Si tratta di un software, frutto della collaborazione tra Ance Brescia e gli Ordini Professionali, che permetterà di gestire la documentazione di cantiere in modo semplice ed automatico, ma personalizzabile.
La condivisione dei POS e della documentazione delle attrezzature presenti in cantiere, lo scadenziario dei corsi di formazione dei lavoratori e delle verifiche periodiche delle apparecchiature, sono solo alcune delle opportunità che sono messe a disposizione con questo nuovo strumento.
Si potrà, inoltre, ottenere, in tempo reale, tutte le informazioni relative alle attività svolte dai propri subappaltatori oppure dal committente, la verifica della regolarità dei versamenti ad Inps, Inail e Casse edili.
Dall’altra parte, come detto, questo nuovo software consentirà alla Cassa Edile di Brescia di essere maggiormente efficace nel far emergere le situazioni di irregolarità: le imprese che sottopagano i collaboratori non devono più operare nei cantieri bresciani.
A breve seguirà una specifica comunicazione direttamente dalla Cassa Edile di Brescia con i dettagli operativi, per consentire alle imprese di utilizzare da subito le nuove potenzialità del servizio di Cassa Edile.
È tempo di voltare pagina: semplificare gli adempimenti che oggi ci soffocano e contrastare chi, sostenendo, illegittimamente, costi inferiori, è in grado di porsi sul mercato con prezzi non sostenibili da chi rispetta le regole.
Auspicando un prossimo incontro per poterci confrontare anche su questa iniziativa, auguro a tutti un buon lavoro.

 

Il Presidente
Tiziano Pavoni