Print Friendly, PDF & Email
Tel. 030.399133 - Email: info@ancebrescia.it
02.08.2018 - lavoro

MINISTERO DEL LAVORO – RISORSE PER L’APPRENDISTATO – DECRETO DIRETTORIALE 19 APRILE 2018, N. 5

Sul sito istituzionale del Ministero del Lavoro è stato pubblicato il Decreto Direttoriale n. 5/2018, con il quale sono state assegnate, per l’annualità 2017, le risorse destinate al finanziamento delle attività di formazione nell’esercizio dell’apprendistato, pari, complessivamente, a 15 milioni di euro, a carico del Fondo sociale per occupazione e formazione.
Le risorse sono ripartite tra le Regioni e le Province autonome di Bolzano e Trento per il 60% sulla base degli apprendisti assunti e per il 40% sulla base degli apprendisti formati, entrambi calcolati sulla media del triennio 2014-2016, con previsione di un limite minimo per ciascuna Amministrazione pari a 77.400 euro.
In particolare, le risorse complessivamente stanziate per la Regione Lombardia ammontano a 2.526.239 euro.
Una quota fino al 10% del totale delle risorse stanziate può essere utilizzata per il finanziamento di azioni di sistema e di accompagnamento collegate all’attività formativa in apprendistato non coperte da altri finanziamenti di origine nazionale o comunitaria. Con le risorse assegnate non è rimborsabile la retribuzione degli apprendisti.

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Decreto direttoriale 19 aprile 2018, n. 5
IL DIRETTORE GENERALE
[omissis]
DECRETA
Articolo 1
Con riferimento all’annualità 2017, sono destinati, ai sensi dell’art. 22 comma 2 della Legge 12 novembre 2011, n. 183 euro 15.000.000,00 per il finanziamento delle attività di formazione nell’esercizio dell’apprendistato. Le somme di cui al precedente comma sono poste a carico del Fondo sociale per occupazione e formazione, cap. 2230 piano gestionale 2, di cui all’articolo 18, comma 1, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito con modificazioni dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2. Le risorse di cui al comma 1 vengono ripartite tra le regioni e le province autonome di Bolzano e Trento per il 60% sulla base degli apprendisti assunti e per il 40% sulla base degli apprendisti formati, entrambi calcolati sulla media nel triennio 2014-2016 e prevedendo un limite minimo per ciascuna Amministrazione pari a euro 77.400,00. Le risorse ripartite per ciascuna regione e provincia autonoma sono riportate nella tabella 1 sulla base dei dati indicati in tabella 2:
Tabella 1: RIPARTIZIONE DELLE RISORSE ANNUALITÀ 2017*
(*) Risorse arrotondate all’unità di euro
[omissis]
Regioni Risorse
Lombardia € 2.526.239,00

[omissis]

Tabella 2: DATI APPRENDISTI
Regioni Apprendisti occupati (a) Apprendisti formati (b)
Lombardia 74.257 28.843

[omissis]
Legenda
(a) fonte INPS (media del triennio 2014 – 2016)
(b) fonte monitoraggio regionale: apprendisti iscritti a percorsi formativi a finanziamento pubblico (media del triennio 2014-2016).

Ai sensi dell’articolo 2, comma 109, della legge 23 dicembre 2009, n. 191, le quote relative alle province autonome di Bolzano e Trento indicate nella tabella 1 sono rese indisponibili, per un totale di € 551.585,00.
Una quota fino al 10% del totale delle risorse di cui alla tabella 1 può essere utilizzata per il finanziamento di azioni di sistema e di accompagnamento collegate all’attività formativa in apprendistato non coperte da altri finanziamenti di origine nazionale o comunitaria. Con le risorse di cui al presente decreto non è rimborsabile la retribuzione degli apprendisti.
Articolo 2
Le somme saranno erogate previa trasmissione da parte delle Regioni dell’allegato modello di dichiarazione di IGV (Allegato unico), parte integrante e sostanziale del presente atto, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal responsabile del servizio competente, allegando copia dell’atto di assunzione di impegno giuridicamente vincolante riferito alle risorse da trasferire, citato nella dichiarazione.
Si richiede, altresì la presentazione di una relazione descrittiva delle attività oggetto dell’atto di assunzione di impegno sul quale è richiesto il finanziamento. La mancata trasmissione della suindicata documentazione entro il 15 novembre 2019 autorizza il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al conseguente disimpegno dal Fondo sociale per occupazione e formazione, cap. 2230 piano gestionale 2, di cui all’articolo 18, comma 1, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito con modificazioni dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, delle somme non impegnate da parte delle Regioni. Ai sensi dell’art. 17 comma 6 del Decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, allo scopo di monitorare l’avanzamento delle attività formative nell’esercizio dell’apprendistato, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali in collaborazione con l’INAPP, predispone un documento di monitoraggio nazionale, sulla base dei rapporti annuali di attuazione regionali, elaborati secondo le modalità che verranno impartite con successiva nota del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La trasmissione dei suddetti rapporti annuali di attuazione regionali, da parte di ciascuna Regione e Provincia Autonoma, che costituisce adempimento vincolante, dovrà avvenire entro il 31 ottobre 2018. L’efficacia del presente decreto è subordinata all’esito dei controlli degli organi competenti ed alla successiva pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941