Print Friendly, PDF & Email
Servizio Ambientale - referente: rag. Enrico Massardi
Tel. 030.399133 - Email: info@ancebrescia.it
24.05.2019 - rifiuti

CONTRIBUTI REGIONALI PER LA RIMOZIONE DELL’AMIANTO – APPROVAZIONE DEI CRITERI

Regione Lombardia ha approvato i criteri di un bando di prossima pubblicazione che mette a disposizione 1 milione di Euro per la rimozione di coperture e di altri manufatti in cemento-amianto da edifici privati.
È stata pubblicata sul BURL n. 20, serie ordinaria, del 17 maggio 2019, la D.G.R. n. 1620 del 15 maggio 2019 recante “Criteri per l’assegnazione di contributi ai cittadini per la rimozione di coperture e di altri manufatti in cemento-amianto da edifici privati”.
La delibera approva i criteri di un bando di prossima approvazione che metterà a disposizione 1 milione di Euro a fondo perduto per co-finanziare interventi di rimozione di coperture e di altri manufatti in cemento-amianto da edifici privati.
I soggetti beneficiari dell’iniziativa sono i privati cittadini (persone fisiche, anche associate in “condomini”) proprietari di immobili adibiti a destinazione d’uso prevalentemente residenziale e loro pertinenze.
Il finanziamento sarà a fondo perduto fino alla concorrenza massima del 50% dell’importo della spesa ammissibile e, in ogni caso, con soglia massima del contributo pari a € 15.000,00 per ogni intervento.
Saranno oggetto di finanziamento regionale le spese sostenute per la rimozione e lo smaltimento di coperture e/o altri manufatti in cemento-amianto oggetto di denuncia all’ATS competente alla data di presentazione della domanda di finanziamento.
Potranno essere finanziati unicamente progetti i cui lavori saranno realizzati a seguito dell’approvazione della graduatoria e dell’ottenimento del contributo regionale. Inoltre, non saranno ammessi al beneficio lavori per i quali siano ottenuti altri finanziamenti pubblici.
Gli interventi verranno realizzati nei comuni lombardi e dovranno essere conclusi entro 12 mesi dalla pubblicazione della graduatoria sul BURL da parte dell’Unità Organizzativa competente.
Le spese ammissibili saranno quelle sostenute per lavori di rimozione del cemento- amianto, per i costi di trasporto e di smaltimento dei rifiuti contenenti amianto, gli oneri della sicurezza relativi all’esecuzione dei lavori e l’IVA sulle voci precedenti.
La selezione delle domande di finanziamento avverrà attraverso una procedura valutativa a graduatoria. Le domande dovranno essere inviate tramite piattaforma informatica https://www.siage.regione.lombardia.it/.
La valutazione delle istanze avverrà sulla base dei seguenti criteri:

  • quantità del cemento-amianto da rimuovere;
  • indice di degrado (per le sole coperture) – maggiorazione punteggio;
  • ricostruzione del manufatto rimosso – maggiorazione punteggio;
  • sostituzione con pannelli fotovoltaici o solari-termici (per le sole coperture) – maggiorazione punteggio;

Il procedimento di valutazione si concluderà entro 60 giorni dal termine ultimo per la presentazione delle domande.
Il contributo regionale verrà erogato tramite provvedimento del dirigente della U.O. Economia Circolare, Usi della Materia e Bonifiche in caso di inclusione dell’intervento in graduatoria tra i progetti finanziabili. Il 100% del contributo assegnato verrà erogato successivamente all’esecuzione dei lavori di progetto e una volta acquisita tutta la documentazione attestante la regolare realizzazione dell’intervento di rimozione e smaltimento del cemento-amianto.

 

 


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941