Print Friendly, PDF & Email
Servizio Ambientale - referente: rag. Enrico Massardi
Tel. 030.399133 - Email: info@ancebrescia.it
03.05.2019 - rifiuti

SBLOCCA-CANTIERI – NOVITÀ IN MATERIA AMBIENTALE

Il Decreto Legge 18 aprile 2019 n. 32, cd. “sblocca-cantieri” – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 18 aprile 2019 n. 92- ha introdotto alcune semplificazioni procedurali per l’approvazione degli interventi infrastrutturali “prioritari” (art. 4) e ha prorogato i termini per il deposito/trasporto dei materiali da scavo derivanti dal sisma del 2016 (art. 24).

■ Commissari straordinari e interventi sostitutivi (art. 4)
La norma introduce una procedura accelerata per i progetti relativi ad interventi infrastrutturali ritenuti prioritari dal Governo, prevedendo la nomina di uno o più Commissari straordinari. In particolare, è demandata ai Commissari l’approvazione dei progetti, di intesa con i Presidenti delle Regioni/Province autonome competenti, la quale sostituisce ogni autorizzazione, parere, visto e nulla osta necessari per l’avvio dei lavori, ad eccezione di quelli culturali e paesaggistici.
Sono previste, inoltre, delle riduzioni dei termini per la conclusione dei procedimenti:
– in caso di beni culturali/paesaggistici, il termine non potrà superare i 60 gg., decorsi i quali, ove l’autorità non si sia espressa, l’autorizzazione/parere/visto/nullaosta si intende rilasciata.
– in materia ambientale (es. VIA) i termini dei relativi procedimenti sono dimezzati.

■ Proroga disposizioni deposito e trasporto terre e rocce da scavo (art. 24)
La disposizione apporta alcune modifiche in tema di gestione dei rifiuti derivanti dal sisma del 2016 (art. 28, Decreto Legge 189/2016), finalizzate in particolare a:
– prorogare al 31 dicembre 2019 il termine per il deposito/trasporto dei materiali da scavo prodotte dai cantieri allestiti per la realizzazione delle strutture abitative/opere provvisionali legate all’emergenza sisma 2016;
– chiarire che i materiali contenenti amianto, non soggetti al particolare e semplificato regime di gestione rifiuti definito dall’art. 28 comma 4 del decreto 189/2016, sono solo quelli che superano i limiti fissati dal Codice dell’ambiente (Punto 3.4, Allegato D, Parte IV, D.lgs. 152/2006).

 

 

 


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941