IN EVIDENZA
Print Friendly, PDF & Email
Servizio Sindacale – dott. Francesco Zanelli - dott.ssa Sara Zoni
Tel. 030.399133 - Email: francesco.zanelli@ancebrescia.it
16.07.2021 - lavoro

ASSUNZIONI AGEVOLATE – BANDO REGIONE LOMBARDIA “FORMARE PER ASSUMERE” – INCENTIVI OCCUPAZIONALI E FORMATIVI

Sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia, Serie Ordinaria n. 25, di giovedì 24 giugno 2021, è stata pubblicata la D.g.r. n. XI/4922 del 21 giugno 2021 denominata “Formare per assumere – Incentivi occupazionali associati a voucher per l’adeguamento delle competenze” con cui Regione mette a disposizione incentivi occupazionali associati a voucher formativi per l’adeguamento delle competenze.

 In fase di primo avvio, infatti, viene stanziata una somma pari a 5.000.000,00 €

L’iniziativa individua i propri beneficiari nei datori di lavoro aventi unità produttiva/sede operativa ubicata in Lombardia.

Per quanto di interesse delle associate, rientrano fra tali beneficiari le Società iscritte, in stato attivo, al registro delle Imprese della Camera di Commercio di competenza;

Restano, peraltro, esclusi dall’iniziativa i datori presso cui sono in atto sospensioni dal lavoro connesse ad una crisi o riorganizzazione aziendale salvo i casi in cui l’assunzione riguardi lavoratori inquadrati ad un livello diverso o da impiegare in unità produttive diverse.

Il beneficiario potrà accedere al:

  • VOUCHER FORMAZIONE, ossia a un contributo per la formazione erogata in fase di inserimento;
  • INCENTIVO OCCUPAZIONALE, volto a garantire una parziale copertura del costo del lavoro;
  • VOUCHER PER I SERVIZI DI SELEZIONE, finalizzato alla copertura degli eventuali costi sostenuti per la selezione del personale.

L’assunzione deve riguardare lavoratori che prima dell’assunzione risultino privi di impiego (di tipo subordinato o parasubordinato) da almeno 30 giorni, con la sola esclusione dei percettori di altre misure di politica attiva quali la Dote Unica Lavoro, Garanzia Giovani e Azioni di rete per il Lavoro.

VOUCHER FORMAZIONE

Il voucher è riconosciuto a seguito dell’assunzione e fino al valore massimo di 3.000,00 € da avviarsi a partire dalla pubblicazione del bando attuativo e comunque entro 30 giorni dalla data di concessione del contributo.

Ai fini dell’erogazione del contributo la formazione deve essere erogata da un operatore accreditato, da una Università o da una Fondazione ITS avente sede in Lombardia.

VOUCHER PER I SERVIZI DI SELEZIONE

L’azienda potrà accedere ad un contributo fino ad un massimo di 500,00 € per servizi esterni di ricerca e selezione del personale erogati da soggetti accreditati in Regione Lombardia per i servizi al lavoro.

INCENTIVO OCCUPAZIONALE

L’incentivo per l’assunzione è condizionato alla realizzazione del percorso formativo ed è differenziato in relazione all’età del lavoratore:

  • lavoratori fino a 54 anni: 4.000,00 €
  • lavoratrici fino a 54 anni: 6.000,00 €
  • lavoratori over 55 anni: 6.000,00 €
  • lavoratrici over 55 anni: 8.000,00 €

A tali importi si aggiunge un ulteriore valore di 1.000,00 € se l’assunzione viene effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti.

Il contributo sarà concesso a fronte della sottoscrizione di un contratto di lavoro subordinato:

  • a tempo indeterminato
  • a tempo determinato di almeno 12 mesi
  • in apprendistato
  • se a tempo parziale deve essere di almeno 20 ore settimanali medie

Poiché il contributo sarà erogato a fronte della rendicontazione del servizio fruito (formazione e servizi al lavoro), l’impresa interessata è chiamata ad anticipare tali costi e lo stesso sarà subordinato alla permanenza del lavoratore presso l’impresa, fatta salva una conclusione anticipata del rapporto di lavoro non addebitale al datore di lavoro.

In questo ultimo caso, verrà determinata una riparametrazione del contributo.

Il beneficio è cumulabile con altre agevolazioni previste a livello nazionale, purché non riguardino gli stessi costi ammissibili.

Con successivo provvedimento, Regione ha provveduto a pubblicare l’Avviso pubblico per l’attuazione della Delibera sopra brevemente sintetizzata.

Di seguito, evidenziamo, quindi, le informazioni relative alle fasi e ai tempi del procedimento non presenti nella D.g.r del 24 giugno scorso.

 Presentazione della domanda

Il datore di lavoro interessato all’agevolazione deve presentare, successivamente all’assunzione del destinatario, domanda di concessione della stessa, comprensiva di voucher per la formazione, di incentivo occupazionale e di voucher per i servizi di ricerca e selezione (se utilizzati) esclusivamente attraverso il sistema informativo bandi online raggiungibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it; la domanda sarà specifica per ciascun lavoratore assunto.

L’Avviso si apre lunedì 26 luglio alle ore 12.00 e si chiude, salvo proroghe, il 30 giugno 2022 alle ore 12.00 o comunque ad esaurimento delle risorse stanziate.

La domanda dovrà essere perfezionata con il pagamento dell’imposta di bollo attualmente vigente (oggi 16.00 €).

A conclusione della suddetta procedura il sistema informativo rilascia autonomamente data e numero di protocollo.

L’agevolazione è assegnata con procedura a sportello, in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Tenuto conto dei tempi di validazione della registrazione sulla piattaforma bandi online si suggerisce di procedere con la profilazione del soggetto richiedente con largo anticipo rispetto all’eventuale richiesta di agevolazione.

Istruttoria delle domande di agevolazione

Gli uffici competenti, entro 60 giorni solari dalla data di protocollazione, effettuano l’istruttoria della domanda che è finalizzata a verificare:

  • la sussistenza dei requisiti di ammissibilità dei soggetti richiedenti e dei destinatari;
  • la correttezza della modalità di presentazione della domanda;
  • la completezza documentale;
  • l’assolvimento degli obblighi di bollo;
  • la conformità rispetto alla normativa sugli aiuti di stato.

È facoltà di Regione Lombardia richiedere documentazione integrativa che deve essere prodotta, dal soggetto richiedente, entro 15 giorni solari dalla richiesta.

Rendicontazione dei voucher per i servizi di ricerca e selezione e dei voucher per la formazione

Una volta concessa l’autorizzazione da parte di Regione, il soggetto richiedente può presentare domanda di liquidazione unica, attraverso il sistema informativo bandi online, del voucher per i servizi di ricerca e selezione e del voucher per la formazione allegando la seguente documentazione:

  • domanda di liquidazione;
  • copia della fattura o altro documento contabile quietanzato emesso dall’operatore incaricato del servizio;
  • ricevuta di bonifico attestante il pagamento;
  • attestato di partecipazione per il solo voucher

Tale istanza dovrà essere prodotta entro 15 mesi dalla data di concessione dell’agevolazione e comunque entro e non oltre il 30 settembre 2023.

 Erogazione dell’incentivo occupazionale

L’erogazione dell’incentivo occupazionale può avvenire:

  • a rimborso a seguito di rendicontazione finale;
  • in un’unica soluzione anticipata alla presentazione della domanda di liquidazione con esibizione di fidejussione a garanzia dell’incentivo.

 Modalità a rimborso

Il soggetto richiedente trasmette, trascorsi 12 mesi dall’assunzione ed entro 15 mesi dalla data di concessione dell’agevolazione e comunque entro il 30 settembre 2023, attraverso il sistema informativo bandi on line la domanda di liquidazione dell’incentivo allegando:

  • buste paga della persona assunta per le 12 mensilità;
  • documentazione attestante il versamento al lavoratore di tutte le mensilità;
  • eventuale documentazione comprovante casi di dimissioni, licenziamento o recesso per giusta causa non addebitabile al datore di lavoro.

Modalità in un’unica soluzione anticipata

Il soggetto richiedente presenta, trascorsi almeno 180 giorni dall’assunzione del lavoratore, la domanda di liquidazione anticipata. In tal caso il datore di lavoro deve stipulare a favore di Regione Lombardia, una fidejussione di durata annuale, rinnovabile e di natura irrevocabile, incondizionata ed escutibile a semplice richiesta della Regione. L’importo della fidejussione deve essere pari all’importo dell’anticipazione richiesta e maggiorato della somma dovuta a titolo di interesse legale annuo vigente.

Trascorsi 12 mesi dall’assunzione e comunque entro e non oltre il 30 settembre 2023 il soggetto richiedente è tenuto a trasmettere attraverso il sistema informativo bandi online:

  • buste paga della persona assunta per le 12 mensilità;
  • documentazione attestante il versamento al lavoratore di tutte le mensilità;
  • eventuale documentazione comprovante casi di dimissioni, licenziamento o recesso per giusta causa non addebitabile al datore di lavoro;
  • comunicazione della conclusione dell’incentivo occupazionale.

Superfluo sottolineare come, all’esito positivo delle verifiche, la fidejussione verrà svincolata; i costi della fidejussione non sono, però, rimborsabili.

Caratteristiche intervento formativo

Per quanto riguarda l’aspetto formativo della misura in oggetto, si segnala che i corsi ammissibili a voucher dovranno avere una durata non inferiore a 40 ore ad eccezione di quelli di formazione abilitante o regolamentata che dovranno rispettare gli standard dell’ordinamento specifico. Gli allegati 1A e 1C dell’Avviso individuano diverse iniziative formative afferenti al settore delle costruzioni che sono a catalogo del sistema formativo edile della Lombardia.

 

Allegati:

Bando Regione Lombardia – Allegato 1
Bando Regione Lombardia – Allegato 2

 

 

 

 

 


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941