IN EVIDENZA
Tel. 030.399133 - Email: info@ancebrescia.it
29.01.2016 - lavoro

INAIL – BASI DI CALCOLO DELL’AUTOLIQUIDAZIONE DEI PREMI ASSICURATIVI – NUOVE MODALITÀ DI COMUNICAZIONE ONLINE – CIRCOLARE N. 88/2015

Si informa che l’Inail con la circolare n. 88 del 17 dicembre 2015,riguardante l’adempimento di cui all’art. 28, comma 3, del D.P.R. 30 giugno 1965, n. 1124, che, nel testo sostituito dall’art. 21, comma 1, lettera a), del D.Lgs. 151/2015, ha introdotto l’obbligo per l’Istituto di comunicare, entro il 31 dicembre di ogni anno, le basi di calcolo del premio assicurativo non più con l’inoltro delle stesse tramite PEC (oppure, ove mancante o non attiva la casella PEC, tramite posta ordinaria), bensì rendendo disponibili per i datori di lavoro gli elementi necessari per il calcolo del premio assicurativo sul sito www.inail.it.
Premesso che, attraverso un apposito avviso sul proprio portale web, ogni anno, l’Inail provvederà tempestivamente ad informare l’utenza dell’avvenuta pubblicazione della “comunicazione delle basi di calcolo”, la menzionata circolare fornisce le istruzioni di seguito evidenziate.
Nella comunicazione delle basi di calcolo dei premi sono indicati gli elementi necessari per il conteggio del premio dovuto a titolo di rata anticipata e di regolazione per l’anno precedente, con eventuali oscillazioni del tasso ai sensi degli articoli 20 e 24 delle “Modalità tariffarie”, la riduzione dell’importo dei premi prevista dall’art. 1, comma 128, della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, ove spettante (v., da ultimo, la circolare della Direzione Generale dell’Inail n. 87 del 17 dicembre 2015), l’addizionale sui premi per il finanziamento del Fondo per le vittime dell’amianto, se dovuta, alcune agevolazioni riconosciute dalla vigente normativa e l’importo delle retribuzioni presunte da utilizzare per determinare il premio anticipato.
Nel testo introduttivo sono riportati i riferimenti normativi, le istruzioni per la lettura delle basi di calcolo, il riepilogo delle scadenze per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni e per il pagamento del premio, nonché le istruzioni per la compilazione del modello F24.
A decorrere dall’autoliquidazione dei premi 2015/2016, la comunicazione delle basi di calcolo avviene esclusivamente tramite pubblicazione nella sezione “Fascicolo aziende”, appositamente realizzata nel sito www.inail.it – servizi online.
I datori di lavoro e gli altri soggetti assicuranti tenuti all’autoliquidazione annuale possono prendere visione della comunicazione, esclusivamente ad essi riservata, collegandosi al predetto sito internet con le credenziali di accesso previste per i servizi telematici riguardanti il rapporto assicurativo (v. la circolare della Direzione Generale dell’INAIL n. 81 del 30 novembre 2015, sulla nostra Circolare n. 558 del 3/12/15).
Per ogni comunicazione sono indicate la data di emissione (che consente una consultazione cronologica delle comunicazioni), quella di pubblicazione sul sito e, dopo la prima visualizzazione, la presa visione da parte dell’utente. Le comunicazioni delle basi di calcolo restano disponibili on-line nel “Fascicolo aziende” per cinque anni.
Con specifico riferimento all’autoliquidazione dei premi 2015/2016, in scadenza il 16 febbraio 2016, l’Istituto fa presente che:
le comunicazioni delle basi di calcolo sono disponibili, a partire dal 21 dicembre 2015, nella sezione “Fascicolo aziende”, all’indirizzo internet sopra riportato, selezionando la tipologia di comunicazione “Basi di calcolo dell’autoliquidazione 2015/2016”;
il servizio si aggiunge a quelli “Visualizza basi di calcolo” e “Richiesta basi di calcolo”, che consentono, rispettivamente, di visualizzare le basi di calcolo di un determinato codice ditta e di richiedere le basi di calcolo del premio in formato elettronico, anche per più codici ditta contemporaneamente, per la sola autoliquidazione in corso;
in fase transitoria, e soltanto per l’autoliquidazione dei premi 2015/2016, agli utenti che non risultano avere mai utilizzato i servizi telematici la comunicazione delle basi di calcolo, oltre a essere disponibile nel nuovo servizio on-line, sarà trasmessa tramite PEC, oppure, se mancante e non attiva la casella PEC, tramite posta ordinaria.
Da ultimo, la circolare in discorso segnala che il “Manuale utente” del nuovo servizio on-line è reperibile sul portale web dell’Istituto.