Print Friendly, PDF & Email
Servizio Tecnico – referenti: sig. Ferdinando Capra - dott.ssa Sara Meschini - ing. Angelo Grazioli - ing. Paola Arici
Tel. 030.399133 - Email: info@ancebrescia.it
21.01.2019 - economia

PICCOLI COMUNI – PIANO INVESTIMENTI PREVISTI DALLA LEGGE DI BILANCIO 2019 – RISORSE ASSEGNATE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI SU SCUOLE, EDIFICI E STRADE

Si fa seguito alla comunicazione dello scorso 7 gennaio “1/19/ROP/Gen/17 – Legge di Bilancio 2019 – principali misure di interesse in tema di Appalti pubblici” per comunicare che il Ministero dell’interno ha reso noto l’elenco delle risorse assegnate a ciascun comune, in relazione al piano degli investimenti previsto all’interno della Legge di Bilancio 2019 per i piccoli comuni.
Nella nostra provincia sono spendibili fin da subito 11,51 milioni di euro di risorse aggiuntive, suddivise tra i vari comuni, per mettere in sicurezza strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio culturale.
Il termine per beneficiare del contributo è fissato al 15 maggio 2019, data entro la quale i lavori dovranno necessariamente partire.
Si ricorda che il Piano, di cui ai commi 107-114 della Legge di bilancio (L. 145/2018), prevede a favore dei comuni l’assegnazione di 400 milioni di euro per la realizzazione di lavori di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.
Una misura contenuta, ma importante: il piano è stato introdotto infatti anche grazie all’azione associativa svolta da Ance che ha suggerito, nel corso del dibattito parlamentare intrapreso negli ultimi mesi dell’anno, un piano di investimenti per i piccoli comuni su modello di quello spagnolo del cosiddetto Plan E. Un punto di partenza, ben lontano dalle dimensioni suggerite dall’Ance, per mettere in moto un sistema che, se dimostrerà di funzionare, potrà essere incrementato e potenziato in futuro.
Il 10 gennaio u.s. il Ministero dell’Interno ha provveduto, nei termini previsti dalla legge, a ripartire le risorse previste in base alla dimensione di comuni, nel seguente modo:

– 40.000 euro per ciascuno dei comuni con popolazione inferiore ai 2.000 abitanti;

– 50.000 euro per ciascuno dei comuni con popolazione tra i 2.000 e 5.000 abitanti;

– 70.000 euro per ciascuno dei comuni con popolazione tra i 5.001 e 10.000 abitanti;

– 100.000 euro per ciascuno dei comuni con popolazione tra i 10.001 e 20.000 abitanti

Gli interventi non dovranno essere già integralmente finanziati e devono essere aggiuntivi rispetto alla programmazione triennale.
I lavori fino a 350.000 euro potranno essere appaltati anche con le procedure semplificate della recente Legge di Bilancio: affidamento diretto per interventi da 40.000 euro a 150.000 euro con consultazione di 3 operatori economici, ove esistenti, e per interventi da 150.001 euro a 350.000 euro mediante procedura negoziata con invito a minimo dieci operatori.
In caso di mancato avvio nei termini previsti e di parziale utilizzo, i contributi vengono revocati e riassegnati.
Si allega il testo del decreto del Ministero dell’Interno e la tabella contenente la ripartizione dei fondi per ciascun comune della nostra regione.
Ance Brescia è a disposizione per fornire tutto il supporto necessario alle imprese e alle amministrazioni al fine di avviare velocemente i cantieri e non sprecare un’occasione preziosa per il territorio e per il settore.

Allegati:

ComuniDecreto_400MLN
LOMBARDIA_contributi_elenco_per_provincia


ANCE Brescia - Riproduzione e utilizzazione riservata ai sensi dell’art. 65 della Legge n. 633/1941